Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Botte al Moccagatta, sette Daspo ai tifosi

Sette Daspo, divieti di accedere alle manifestazioni sportive, disposti dalla Questura di Alessandria per episodi che si sono verificati lo scorso dicembre e a gennaio al Moccagatta e nell'autogrill di Bettole. Un. provvedimento riguarda un tifoso dei Grigi
CRONACA – Sette Daspo, divieti di accedere alle manifestazioni sportive, sono stati disposti dalla Questura di Alessandria a seguito di tre differenti episodi che si sono verificati lo scorso dicembre e a gennaio allo stadio Moccagatta e in un autogrill della bretella autostradale di Novi, all'autogrill di Bettole.
Il primo episodio si è registrato durante l'incontro al Moccagatta Alessandria – Novara. Alcuni tifosi del Novara, eludendo le prescrizioni, hanno fatto accesso in via Rossini, riservata ai sostenitori della squadra alessandrina. Ci fu una provocazione dei novaresi alla quale gli alessandrini reagirono. A dividere le due tifoserie erano intervenuti gli stuart in servizio di vigilanza. Lo “scontro” durò pochi istanti e nessuno fortunatamente si fece male. Solo la radiolina di uno stuart venne scagliata a terra. Grazie alle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza, sono stati individuati alcuni dei coinvolti nella rissa: tre i soggetti colpiti dal divieto, un tifoso dell'Alessandria e due del Novara.

L'altro episodio è del 20 gennaio, durante la partita tra la Juventus under 21 e la Carrarese. Durante la partita, un tifoso della carrarese è stato allontanato con forza dagli spalti. Anche in questo caso, le registrazioni hanno consentito di risalire a due soggetti ritenuti responsabili dell'azione, denunciati per violenza privata. Dopo la partita, sulla via del ritorno, un gruppo di tifosi, sempre della squadra di Massa Carrara, si è reso responsabile di una rapina ai danni di un magazziniere della squadra del Novara. L'uomo è stato bloccato all'interno dell'abitacolo del mezzo che trasportava gadget della squadra piemontese. Mentre un gruppo era intento a bloccare il magazziniere , un altro gruppo ha aperto il mezzo e preso alcuni gadget, una sorta di “trofeo” a sbeffeggio della squadra. Due le persone individuate colpite da Daspo ed accusate di rapina.
Nella stessa giornata, all'interno dell'autogrill, il gruppo di tifosi toscani ha prelevato dagli scaffali dell'area di servizio generi alimentari, patatine, cioccolato e altro: per quattro identificati è scattata la denuncia per furto, ma non il provvedimento di Daspo. Tra questi ci sono anche due donne.
(nella foto il dirigente Digos Ferraro e il dirigente del nucleo investigativo Poggi)
4/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus