Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Rugby

Il Monferrato Rugby vince a Milano e resta in vetta

La nuova classifica vede al comando il Monferrato Rugby con 35 punti, seguito dall’Amatori Rugby Alghero a due lunghezze
MILANO - Per il ponte dell’Immacolata la Serie B ha offerto un panorama di prima scelta in quanto a sfide importanti, che nel girone 1 ha visto le squadre di vertice incrociare i propri destini. La capolista Monferrato Rugby è stata impegnata a Milano, sul terreno dell’Amatori&Union, e ha vinto 34-20. L’attenzione della franchigia monferrina era rivolta anche al confronto più atteso di giornata, il derby di Sardegna tra l’Amatori Alghero e l’Amatori Capoterra, storicamente molto sentito, con i catalani padroni di casa secondi e i giallorossi cagliaritani a metà classifica. Ha prevalso l’Amatori Rugby Alghero per 11-6.

L’altra partita di cartello è stata Edinol Biella-Chef Piacenza 33-27, con i piemontesi che confermano il terzo posto in classifica, in attesa del big match di domenica prossima ad Asti proprio contro il Monferrato. La nuova classifica vede al comando il Monferrato Rugby con 35 punti, seguito dall’Amatori Rugby Alghero a due lunghezze, e dai lanieri a tre.

Ma torniamo alla gara del “Crespi” di Milano. Il divario in classifica, per sessanta minuti, è sembrato non pesare sulla partita, perché gli alfieri di casa hanno aggredito il Monferrato con un grande ritmo forte determinazione. All’intervallo i padroni di casa erano in vantaggio 15-7. Sull’8-0, il Monferrato si è portato sotto con la meta di Hamid En Naour, trasformata da Fausto Perissinotto, ma prima del riposo ancora Milano in meta per il 15-7. In avvio del secondo tempo, il giocatoreallenatore Roberto Mandelli ha sostituito Alessandro Fiammazzo con Jacopo Zucconi, al 3’ un calcio di Perissinotto ha portato il risultato sul 15-10 per i milanesi, che però hanno segnato ancora, 20-10. Dalla panchina si scaldano Chibsa Nuhu Iqbal, che va a rilevare Leonardo Cavallini, e Luca Ameglio che poi entra anche lui. Il gioco migliora e volge a favore della franchigia monferrina, che va in meta con Francesco Brunana al 16', Willem Heymans al 21' (tarsformata da Perissinotto), Ameglio al 30', e Perissinotto al 33' (che poi trasforma). Risultato finale 34-20 per il team del capitano Elton Cullhaj.

“L’Amatori ci ha nessi in difficoltà con il suo gioco veloce e il grande movimento di palla. Sul 20-10 per loro la svolta, da parte nostra un cambio di mentalità. Ed è proprio questo l’aspetto che più mi è piaciuto della mia squadra, la capacità di mutare l'atteggiamento mentale e poi quello tattico in campo” afferma Mandelli. “Alla distanza è uscita la nostra maggiore capacità di finalizzare le azioni e di concretizzare i nostri punti di forza” evidenzia Diego Baldovino, il vice di Mandelli. Alla fine anche il coach dell’Amatori Bruno Mozzani ha riconosciuto ai monferrini una superiore solidità complessiva che rende del tutto legittimo il loro successo.
11/12/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus