Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Promozione - girone D

La "linea verde" dell'Acqui rimonta l'Arquatese

Succede tutto nel finale: Campazzo (doppietta) risponde al gol di Simone Torre. Prima rete per il quindicenne Aresca
ACQUI TERME - La linea verde fa esultare l’Acqui. I termali rimontano l’Arquatese (3-1) grazie all’ultimo quarto d’ora di fuoco, caratterizzato dalla splendida doppietta del classe ’99 Campazzo e dal sigillo in pieno recupero del debuttante Aresca (appena 15enne). Non inganni però il risultato finale, perché gli uomini di Roberto Pastorino hanno fatto sudare le proverbiali sette camicie a Morabito e soci a cominciare dalla prima frazione: retroguardia corta e serrata, Vera sulla trequarti a cercare di spezzare le trame di gioco dei bianchi e il solo Simone Torre a fare da pivot in attacco, coadiuvato dal quasi omonimo Giacomo Torre che si dedica maggiormente al lavoro da collante tra mediana e zona offensiva.

Rare le chances da gol: Mirone al 29’ impegna severamente Gabriele Torre con una conclusione leggermente deviata, la risposta ospite è affidata a Simone Torre che sul gong va ad un passo dalla rete con un tocco velenoso a fil di palo. Nel frattempo l’Arquatese aveva dovuto sostituire Spiga per una ferita profonda al sopracciglio, dentro Massa. In avvio di ripresa i locali – con Aresca al posto di Acossi e uno spregiudicato 4-2-4 - spingono dalla fascia di Motta, imprendibile per Bonanno: l’esterno ingaggia un duello con Gabriele Torre vinto dal portiere in due occasioni (57’ e 64’), poi serve proprio Aresca che di testa spreca il possibile 1-0 (67’). Pastorino capisce che gli episodi sembrano essere favorevoli ai suoi e gongola al minuto 76, quando Simone Torre beffa Gallo con un tap-in su assist “alla Quaresma” di Vela dalla sinistra. La gioia dura lo spazio di sessanta secondi, il tempo necessario a Campazzo per risolvere una mischia in area e pareggiare i conti. Inerzia nuovamente a favore dell’Acqui che la ribalta a 3’ dal 90’ con la doppietta di Campazzo su suggerimento di Motta e triplica negli istanti conclusivi con Aresca sull’ennesima giocata dell’ex Cassine e Asca. L’Ottolenghi esplode, all’Arquatese resta il rammarico.


ACQUI – ARQUATESE 3-1
Reti: st 31’ S.Torre; 32’ e 42’ Campazzo, 47’ Aresca

Acqui (4-3-3): Gallo 6; Acossi 5.5 (9’ st Aresca 7), Piccione 6.5 (43’ st Congiu ng), Morabito 7, Mirone 6.5; Manno 6.5, Lovisolo 6.5, Roveta 6 (30’ st Cambiaso 6); Motta 7.5, Gai 6, Campazzo 7.5. A disp: Rovera, Perelli, Pizzorno, Cocco. All.Merlo (squalificato, in panchina Boveri)
Arquatese (4-3-1-2): Ga.Torre 7; Firpo 6 (46’ st Giordano ng), Motto 6.5, Tavella 6.5, Bonanno 5 (31’ st Salvi 5.5); Rolleri 6 (25’ st Petrosino 6), Daga 6.5, Spiga ng (20’ pt Massa 6); Vera 6.5 (39’ st Acerbo ng); S.Torre 7, Gi.Torre 6. A disp: Bottazzi, Ricci. All.Pastorino

Arbitro: Teghille di Collegno 5.5 

NOTE: giornata grigia di pioggia battente. Terreno allentato e in alcune parti scivoloso, ma complessivamente in buone condizioni. Spettatori 150 circa. Ammoniti Bonanno, Vera, Mirone, Manno. Calci d’angolo: 5-0 per l’Acqui. Recupero: pt 1’; st 3’. 
6/11/2017
Nicola Fraschetta - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus