Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

E' una dura battaglia, ma alla fine la Novipi ad avere la meglio sulla Leonis

Ci vuole la massima concentrazione e le grandi prestazioni di tutto il collettivo per portare a casa (80-71) il successo con Eurobasket Roma
CASALE MONFERRATO - E’ una vittoria di grande carattere quella che la Novipiù ha ottenuto contro Eurobasket Roma per 80-71, che arriva al termine di una partita a tratti sul filo dell’equilibrio.

La tripla di Zeisloft e il contropiede di Fall spaccano la partita, ma Pinkins non si fa attendere con un canestro dall’arco: ancora Zeisloft per il 3-8, ma anche Musso s’iscrive alla fiera delle triple. Tinsley impatta sull’8-8 poi Infante prova a suonare la carica con un canestro dalla lunga distanza e Fall realizza il 10-17; per la Novipiù ci prova Martinoni a scuotere i suoi, con Denegri che lo segue a ruota dall’arco. La Junior ora svetta anche a rimbalzo mentre Tinsley realizza solo uno dei liberi a disposizione: la Leonis vuole premere sull’acceleratore ma i rossoblu si stringono ancora di più in difesa, poi le due squadre sbattono a ripetizione contro il ferro fino a quando non ci pensa Denegri per il nuovo controsorpasso, ma è l’Eurobasket a chiudere il periodo sul 18-19.  

Hollis e Italiano danno il via al secondo quarto, con Denegri e Pinkins che provano a dare l’ulteriore spinta ai rossoblu (25-21): Italiano cattura rimbalzi su rimbalzi e Cattapan trova una conclusione da sotto le plance. Eurobasket non riesce più a trovare il fondo della retina e Tinsley infila la tripla del 30-21; Loschi prova a sbloccare la situazione e Pinkins e Fall si rispondono a vicenda. Piazza è chirurgico dalla lunetta ma Pinkins non è da meno dall’area e Musso non sbaglia dai 6.75 metri: Casale si affida a Musso e Denegri per aumentare il proprio vantaggio mentre in difesa il muro rossoblu sembra insormontabile. Sono Piazza e Cecchetti a mandare le squadre all’intervallo sul 42-31. 

Il terzo quarto vede in apertura i liberi di Hollis seguiti dai canestri di Denegri e Martinoni con le due squadre che aumentano il ritmo: Zeisloft piazza due triple importanti per i suoi (48-42), ma Denegri risponde subito senza paura. Casale però sembra in difficoltà e coach Ferrari ricorre subito al timeout, ma al rientro è ancora Zeisloft a punire i rossoblu con altri due canestri dalla lunga distanza che valgono il 50-51; i rossoblu non riescono più a segnare ma tornano aggressivi in difesa, ed è Martinoni a provare a scuotere gli animi a gioco fermo. Fall trova altri due punti ma Tinsley riarma il braccio dalla lunga distanza (54-53): torna in equilibrio questa partita, con Infante e Pinkins a rispondersi a vicenda, ma è la tripla di Valentini a chiudere il quarto 59-55. 

La Novipiù inizia con la giusta aggressività questo ultimo periodo, ma è Piazza a segnare il primo canestro del quarto, con Amici che lo segue a ruota per il 59-61: Pinkins cerca il riscatto con un importante gioco da tre punti ma Loschi vola a canestro nell’altra metà campo. Ancora la Novipiù con Pinkins e Cattapan (66-63), ma Amici infila una nuova tripla del pareggio: è ancora parità tra le squadre con Amici che fa 1/3 dalla lunetta e Tinsley che non si scompone dall’area; il ritmo è alle stelle, poi la freddezza di Denegri dalla linea della carità porta i rossoblu sul 72-69 mentre Valentini fa esplodere il 1625 del PalaFerraris con una tripla. La Junior si è ritrovata, ma la Leonis non demorde e trova il canestro con Fanti: i rossoblu vanno a segno con Denegri e Pinkins mentre Loschi non è preciso a gioco fermo (78-71) ed è timeout per coach Corbani; i rossoblu continuano a difendere duro e riescono a vincere 80-71. 


NOVIPIU’ CASALE – LEONIS ROMA: 80-71 (18-19; 42-31; 59-55)   

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 17, Banchero ne, Musso 7, Valentini 6, Denegri 16, Battistini, Martinoni 7, Pinkins 18, Cattapan 6, Giovara ne, Italiano 3. All. Ferrari   
LEONIS ROMA: Fall 10, Zeisloft 24, Fanti 2, Infante 7, Loschi 4, Cicchetti 1, Bonessio, Amici 13, Piazza 6, Hollis 4. All. Corbani 


Le dichiarazioni di coach Mattia Ferrari: “Mi spiace che sull’ultimo canestro ci sia stato un momento di tensione: ho grandissimo rispetto di Fabio Corbani, ma in quel momento ho pensato alla differenza canestri che in una partita del genere è importante. Poi l’ho spiegato a Fabio e lui ha capito, non è mai mia intenzione mancare di rispetto a nessuno e quindi ci tenevo a precisare subito questa cosa. Sono molto contento perchè abbiamo vinto una gara molto dura che nel secondo tempo si è anche complicata grazie alle ottime fiammate di Zeisloft e alla scelta di Roma di toglierci ritmo: siamo però stati bravi a continuare a passarci la palla e ad andare a rimbalzo d’attacco contro una squadra molto fisica come loro. Prima della partita avevo chiesto ai giocatori quanto fossero concentrati: oggi per vincere dovevamo essere concentrati e pronti a soffrire, e questo è quello che la squadra ha fatto”.

Davide Denegri: “E’ stata una partita molto tosta, come ce l’aspettavamo: all’inizio siamo partiti comunque bene, poi abbiamo fatto un po’ fatica in difesa, soprattutto con i tiri da tre di Zeisloft, ma siamo stati bravi a stare lì. Nel finale abbiamo sbagliato tanto al tiro ma difendendo forte e senza mai disunirci abbiamo portato a casa una partita molto tosta”.

Riccardo Cattapan: “Siamo partiti con il focus giusto e determinati, poi nel terzo quarto loro si sono rifatti sotto trovando anche tiri difficili. Grazie alla nostra partenza tosta, però, noi siamo riusciti a rimanere concentrati e a prenderci dei nuovi tiri importanti: anche a rimbalzo siamo riusciti a strapparne qualcuno in più e abbiamo messo la giusta cattiveria”.
23/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus