Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cai: trenta scalate per l'anniversario

E' la celebrazione per il trentennale. Fra le vette scelte, Tobbio, Figne ma anche le Ciazza la punta massima dell'Ovadese
 “Trenta vette per il trentennale”. E’ la più significativa tra le iniziative che la sezione ovadese del Cai promuoverà nell’anno del suo 30° anniversario. Il prossimo 14 ottobre si darà vita a una singolare escursione di massa: i soci, divisi in squadre, saliranno su 30 quote dell’Appennino. Con ogni probabilità sulle cime di questi monti, situati nell’Ovadese o subito dopo il confine ligure, sarà lasciato un gagliardetto celebrativo della giornata. “Vogliamo coinvolgere il maggior numero di iscritti in questa celebrazione – fanno sapere dell’associazione – per questo abbiamo scelto luoghi molto frequentati nelle nostre escursioni”.

Fra questi, il Tobbio, il Tugello, il Figne, la Colma, il Pracaban, la Costa Lavezzara, il Pavaglione. Ma nell’elenco ci sono anche altri rilievi “minori” e meno conosciuti: tra questi anche le Ciazze, un’altura di poco superiore ai 730 metri, che tuttavia rappresenta la massima elevazione presente sul territorio comunale di Ovada.

Il materiale fotografico raccolto sarà poi inserito in una mostra prevista a dicembre, negli spazi espositivi di piazza Cereseto, dove gli artisti (di arti figurative) che sono iscritti alla sezione presenteranno le loro creazioni, nelle quali utilizzeranno diverse tecniche e diversi materiali.

18/04/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus