Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Badminton

Al 'Torneo del Veneto' scorpacciata di medaglie per il Boccardo Badminton

Un oro e due bronzi per Alessandro Stan, la Rainero oro nel singolo e argento nel doppio. Altri tre bronzi dal doppio maschile
BADMINTON - Si entra subito nel vivo nel calendario post ferie del Badminton italiano con 13 gli atleti del Boccardo scesi sulle "court" del PalaVillanova di Torri di Quartesolo per il 2° Torneo del Veneto.

Come in altre occasioni è Alessandro Stan a tenere alto l'onore della società novese con tre medaglie. Iniziamo con il bronzo nel Singolare Under 19 che lo vedeva affrontare avversari di età superiore, idea del Coach Bruno Moldes per accelerare la sua crescita tecnica. Superato al terzo set il portacolori del Lario BC Liam Pelizzari si ritrova in semifinale un avversario di tutto rispetto, il lombardo Alessandro Vertua che non gli lascia scampo e lo costringe alla resa. Secondo bronzo nel Doppio U19 assieme a Francesco Motta. I ragazzi si sono impegnati al massimo ma la porta della finale gli viene bloccata dai siciliani Rosario Chinnici e Salvatore Santangelo che prima subiscono nel set iniziale, recuperano nel secondo per poi strappare la vittoria negli extra point del terzo con 22-20 che lascia l'amaro in bocca ai novesi. Ma pronta è la rivincita nella finale del Doppio Misto U19 si ritrova il Santangelo che assieme alla romena Cristina Barb vorrebbe conquistare l'oro ma è Stan a farlo suo assieme a una Diana Costiuc in giornata di vena che annota sul suo cartellino decine di net shot che mettono in crisi gli avversari oltre alla potenza degli smash di Stan.

Nei Senior ennesima conferma di Lidia Rainero che fa onore al suo numero di testa di serie, l'uno, anche se nella semifinale l'atleta torinese in forza al Boccardo rischia l'eliminazione per mano della portacolori del GSA Chiari Lucia Aceti che dopo aver conquistato il primo set deve subire gli attacchi vincenti della torinese dando a quest'ultima la possibilità di accedere così alla fase finale dove Ilaria Biffi del BC Milano non rappresenta un ostacolo per salire sul gradino più alto del podio come i risultati testimoniano 21-14 21-6. Sarà però l'Aceti a bloccare la strada del raddoppio aureo della Rainero, abbinata alla francese Nathalie Flamet della veronese ASSD Marconi, nel Doppio dopo tre set altanelanti la lombarda, assieme alla compagna di club Martina Moretti, fa accomodare la portacolori del Boccardo sul secondo gradino del podio.

Per i maschi due terzi posti nel Doppio per merito del coach Bruno Moldes assieme a Aslam Faizan (coppia collaudata da diversi incontri per il Campionato a Squadre di Serie A) che perdono l'occasione di accedere alla partita decisiva per l'oro per una gestione a dir poco autolesionistica della fase finale del terzo set che li vedeva in vantaggio per 19-14 nei confronti degli acquesi Giacomo Battaglino e Lorenzo Reggiardo che beffardamente si aggiudicano il set per 22-20. Bronzo anche per Manuel Scafuri ,assieme al lombardo Diego Scalvini, che perde in semifinale ad opera dei lombardi Giorgio Gozzini e Nicolò Volpi.

Anche i Master novesi dicono la loro conquistando il terzo posto nel Doppio Over 35 ad opera di Roberto Lucio Scarabello e Teodor Stan, quest'ultimo raddoppierà il bronzo cedendo in semifinale al pakistano Ali Ahmed Raza nel Singolare della stessa fascia d'età. Discorso diverso per Scarabello che nella finale del Singolare Over 50 si trova di fronte la sua nemesi, Denis Passador del Badminton Ghandi, attuale numero due nella classifica generale nazionale Master, che oltre alla vittoria del torneo ha in questa occasione la possibilità di scavalcare con una vittoria l'atleta del Boccardo che lo precede in questa speciale graduatoria da diversi mesi. Purtroppo per Scarabello l'impresa riesce al lombardo che così il 25 settembre (data in cui la FIBa diramerà la nuova classifica) supererà il novese insediandosi al primo posto dei Master italiani e il caso vuole che in quella data i due rivali saranno (insieme ad altri 19 azzurri) entrambi al Campionato Europeo di categoria a Guadalajara in Spagna.

La presidente Mirella Oneto si dichiara più che soddisfatta dei risultati dai suoi ragazzi visto il particolare periodo che ha impedito loro di avere una continuità degli allenamenti e confida che queste medaglie vengano confermate se non aumentate nel Gran Prix che si svolgerà a Novi Ligure a fine settembre.
7/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus