Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Golosaria: altra edizione da record

"Due giorni intensi di emozioni", ha detto Paolo Massobrio parafrasando Lucio Battisti (che concepì proprio nel Monferrato la celebre canzone) alla fine di un week end dove la gente è arrivata in massa e da ogni parte del Nord Italia. Un 20% in più di turisti e appassionati rispetto all'edizione dello scorso anno (circa 25.000 presenze)
 SOCIETA' - "Due giorni intensi di emozioni", ha detto Paolo Massobrio parafrasando Lucio Battisti (che concepì proprio nel Monferrato la celebre canzone) alla fine di un week end dove la gente è arrivata in massa e da ogni parte del Nord Italia.

E in tutta la giornata sono stati diversi i momenti memorabili: a partire dall'itinerario tra arte e natura in 7 tappe che, partendo dalla Tenuta Montemagno, ha toccato Altavilla, con un pranzo alla distilleria Mazzetti, la casa dell'artista Aldo Mondino e Fubine, con visite al centro storico, l'anteprima della mostra di Peter Nussbaum e l'epilogo a Colle Manora, tra le opere di Mila Schoen.

A Palazzo Callori a Vignale Monferrato, Paolo Massobrio con il Sindaco Franco Ferrari e l'assessore regionale al Turismo Antonella Parigi ha poi conferito il tradizionale Premio agli “Amici del Grignolino 2019”: il musicista Gianni Coscia e lo sportivo Roberto Bettega.

Ma sempre a Vignale è stato lanciato Il Monferace, il Grignolino da affinamento che vedrà la luce fra pochi mesi. E in collaborazione con Comieco (il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica) presente con il direttore generale Carlo Montalbetti, e' stato annunciato uno speciale concorso che si chiuderà a Golosaria Milano e che nei prossimi mesi vedrà grafici e designer under 30 impegnati nella concezione di un packaging "sostenibile" per l'associazione di produttori di Grignolino storico Monferace. Nel frattempo il Consorzio delle colline del Monferrato Casalese ha curato una degustazione di Grignolino con circa 50 campioni.

Infine, come ormai da tradizione, a Grazzano Badoglio alle ore 18 sul sagrato dell'Abbazia, si è svolta la festa conclusiva di Golosaria, con il taglio della mitica torta di Aleramo, dedicata al leggendario eroe considerato il fondatore del Monferrato, al centro di un incontro sulla leggenda di Aleramo a Adelasia, che si è tenuto a Portacomaro in onore dello storico Roberto Maestri, al quale Massobrio ha idealmente dedicato questa edizione di Golosaria.

Un grande successo, che anche quest'anno ha portato tra le colline monferrine il 20% in più di turisti e appassionati gourmet rispetto alla scorsa edizione (circa 25.000 presenze), impegnati a conoscere i migliori artigiani radunati nel castello di Casale Monferrato, dove già nel pomeriggio le cucine di strada annunciavano il sold out, e oltre 150 etichette di vini a disposizione nel castello di Uviglie (Rosignano Monferrato).
2/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile