Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cisl: ''Lercaro diventi punti di riferimento per i non autosufficienti''

Una presa di posizione ferma, che arriva dopo i recenti episodi del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori, seguita dall'intervento dell’amministrazione comunale di Ovada.
OVADA - La proposta arriva dalla sezione provinciale della Cisl ed è già stata presentata ai sindaci dell'Ovadese, nell'ambito di un incontro - avvenuto qualche giorno fa - su Lercaro . "Noi riteniamo che l’IPAB Lercaro possa diventare il punto di riferimento - si legge nella nota della Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori - prevalentemente per i non autosufficienti della zona dell’Ovadese, con la possibilità di offrire altri servizi al territorio, ad esempio per soggetti affetti da alzheimer e la possibilità di gestire i dieci posti letto quando verranno ripristinati per la continuità assistenziale. Come sono importanti, a nostro avviso, le residenze per anziani autosufficienti, che esistono nei comuni di questa zona e che svolgono un’attività significativa nel mantenimento dell’anziano accanto alla proprie radici, amicizie, abitudini, valori insostituibili per una vecchiaia serena". 

Una presa di posizione ferma, che arriva dopo i recenti episodi del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori, seguita dall'intervento dell’amministrazione comunale di Ovada, in merito ai problemi economici e gestionali esistenti, che - finora - è riuscita a superare le difficoltà. "Potrebbe essere sostenibile - prosegue la nota della Cisl - valorizzare alcuni spazi nell’ex Ospedale San Antonio di Ovada, per ampliare le attività gestite dall’IPAB Lercaro, e per ospitare centri diurni di assistenza, ad esempio per alzheimer o altri servizi utili per tutto il territorio dell’ovadese. Questo progetto prevede il coinvolgimento di tutti i sindaci dei comuni dell’Ovadese nel sostenere la priorità dell’IPAB Lercaro come punto di riferimento per la non autosufficienza e possibili servizi collaterali, in accordo con la struttura sopra indicata anche in materia di competenze tariffarie per gli assistiti". 
8/08/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film