Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Autismo e Abbracciata Collettiva, al via la maratona di nuoto per bimbi e famiglie

In occasione della Giornata mondiale dell'autismo, Alessandria prenderà parte all'Ab-bracciata collettiva, maratona di nuoto di 30 ore: ogni partecipante potrà contribuire nuotando insieme ai ragazzi che svolgono la Terapia multisistemica in acqua
ALESSANDRIA – Una bracciata e un sorriso; una nuotatina e poi una carezza, e ancora esercizi per migliorare la coordinazione e un abbraccio: un meraviglioso scambio tra un terapista e un bambino o un ragazzo con disturbo dello spettro autistico Ecco quello che si può vedere assistendo a una lezione di Tma, Terapia multisistemica in acqua, un metodo che utilizza l’acqua come attivatore emozionale, sensoriale, motorio, capace di spingere il soggetto con disturbi della comunicazione, relazione, autismo e disturbi generalizzati dello sviluppo ad una relazione significativa.

Tra sabato e domenica questi mondi verranno uniti grazie all'Ab-bracciata collettiva, alla quale prenderà parte anche Alessandria, iniziativa nata con lo scopo di avvicinare più persone possibili alla disabilità e in particolare all’autismo e ai disturbi mentali gravi.

L'Ab-bracciata collettiva si terrà in tutto il territorio nazionale, sabato 30 e domenica 31 marzo in occasione della Giornata mondiale dell'autismo. Le città coinvolte sono Roma, Firenze, Napoli, Milano, Foggia, Reggio Calabria, Siracusa, Brindisi, Treviso, Messina e Alessandria appunto.

L'evento consiste in una maratona di nuoto di 30 ore (dalle 7.30 del 30 marzo alle 13.30 del 31 marzo). Ogni partecipante potrà contribuire nuotando, galleggiando, stando in corsia per un minimo di 15 minuti insieme ai ragazzi che svolgono durante l'anno la Tma (metodo Caputo-Ippolito).

Tutti i partecipanti comunicheranno il proprio nome ed i metri percorsi in vasca all’assistente bagnante. I metri percorsi a nuoto rappresenteranno simbolicamente il tentativo di avvicinarsi alle problematiche delle famiglie dei bambini con disturbo dello spettro autistico. Un modo per condividere con loro, una piccola parte del percorso della loro vita, un modo per “ab-bracciare” le loro cause finalizzate al riconoscimento dei diritti dei loro bambini speciali, spesso negati. Un segno di vicinanza e di condivisione attraverso lo sport che riesce ad abbattere le barriere e a rendere tutti uguali.
La somma raccolta, detratti i costi per l'organizzazione dell'evento, sarà devoluta interamente alle famiglie che hanno meno opportunità economiche, per offrirgli la possibilità di effettuare la Tma durante l'anno, così facendo si cercherà di ridurre il costo mensile che le famiglie si trovano a pagare per garantire la terapia ai propri figli.

Ogni partecipante, se ne ha conoscenza, potrà stabilire direttamente a chi devolvere il proprio contributo. Così come ogni famiglia dei nostri bambini e ragazzi speciali, potrà portare all'evento il maggior numero di partecipanti che, nuotando, contribuirà a sostenere i costi della famiglia stessa.

Ad Alessandria la piscina di riferimento è quella di Pianeta Sport, in via Moccagatta. Per informazioni, rivolgersi all'indirizzo ilenia.negri@terapiamultisistemica.it.
30/03/2019
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile