Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

“Favorire i processi di inclusione – Istituti scolastici e collettività si confrontano”

E' l'evento convegno di presentazione del progetto “InterAzioni in Piemonte – Azione 1 EducAzione” che si terrà lunedì 17 dicembre al Centro Congressi Alessandria. Un progetto finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI), coordinato dalla Regione Piemonte e realizzato in collaborazione con gli istituti scolastici e 7 partner privati, tra cui ICS Onlus con l'obiettivo di adattare il sistema scolastico ad un contesto multiculturale
 SOCIETA' - “Favorire i processi di inclusione – Istituti scolastici e collettività si confrontano” è il titolo scelto per la presentazione del progetto “InterAzioni in Piemonte – Azione 1 EducAzione” che si terrà Lunedì 17 Dicembre dalle 16.30 alle 19.30 al Centro Congressi Alessandria in Piazza Fabrizio De Andrè, 76. Un progetto finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI), coordinato in qualità di capofila dalla Regione Piemonte e realizzato in collaborazione con gli istituti scolastici e 7 partner privati, tra cui ICS Onlus incaricata della realizzazione del progetto nelle province di Alessandria ed Asti. Secondo un rapporto del MIUR sono oltre 800 mila gli alunni di Paesi Terzi presenti nelle classi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado che rappresentano circa il 9% del totale della popolazione scolastica.

L'obiettivo del progetto è di adattare il sistema scolastico ad un contesto multiculturale, prevenendo anche il ritardo e la dispersione scolastica attraverso azioni specifiche. Nato su scala Regionale per creare una rete di attori che operano nel settore dell'istruzione e dell'integrazione, nelle province di Alessandria e Asti ha visto la partecipazione di più di 400 studenti stranieri e quasi 600 studenti italiani, grazie alle scuole del territorio che hanno risposto all'appello e aderito al progetto. Oltre al 5° Circolo Didattico di Alessandria in rete con l’Istituto Comprensivo Bovio-Cavour, hanno partecipato per la provincia alessandrina l'IC2 di Novi Ligure e l'IC Casale 1 “Anna Dalençon”, mentre sul territorio di Asti l’IC Costigliole e l’IC di Villanova D’Asti.

Diverse e diversificate sulla base delle esigenze dei territori e delle specifiche caratteristiche dei beneficiari sono state le attività messe in campo all'interno del progetto “InterAzioni in Piemonte – Azione 1 EducAzione”. Dal rinforzo dell'offerta formativa attraverso il coinvolgimento di otto insegnanti specializzati nell’insegnamento dell’italiano L2 (italiano per stranieri) in supporto ai docenti delle scuole, alla prevenzione dell’insuccesso, del ritardo e della dispersione scolastica valorizzando le esperienze di peer-education e peer-tutoring già sperimentate con il progetto “Mio Fratello Maggiore” realizzato negli scorsi anni da ICS Onlus in Alessandria e ora portato come esperienza anche nel comune di Novi Ligure.

Attività e azioni che hanno previsto anche il coinvolgimento della famiglia, attraverso la realizzazione di momenti di incontro in presenza di un esperto in processi formativi, così da creare un percorso a supporto del processo educativo degli studenti (genitorialità) e la realizzazione di veri e propri laboratori di educazione a tutta la cittadinanza e di momenti di socializzazione multiculturale. A rientrare nell'offerta messa a disposizione da ICS Onlus c'è infine il “Content Language Integrate Learning” (CLIL) strumento di insegnamento di una disciplina scolastica in lingua dove vengono formati i ragazzi richiedenti asilo, francofoni o anglofoni, per essere inseriti nelle scuole per trattare con gli altri studenti un tema in lingua francese o inglese.

Tutte le attività saranno illustrate, descritte e raccontate dai protagonisti e dalle testimonianze di coloro che ne hanno preso parte. Dopo la presentazione a cura di Piero Sacchi, presidente ICS Onlus, seguiranno i saluti delle Autorità chiamate a partecipare e delle Istituzioni coinvolte nella progettazione del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) cui seguirà una breve introduzione lasciata al moderatore dell'incontro, Mohamed Ed Derras. Poi la parola ai racconti e
alle esperienze dei protagonisti delle diverse attività.

Interverranno:
- Dott.ssa Antonella Talenti, dirigente scolastico
- Prof.ssa Cristina Vola, insegnante
- Dott.ssa Francesca Brancato, formatrice e counselor
- Testimonianze dei tutor del progetto Mio fratello maggiore

Testimonial dell'evento - per portare suggestioni e stimoli al dibattito finale - è la Dott.ssa Maria Perino, Docente UPO – Sociologia della Migrazione, Ricerca e Insegnamento
14/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile