Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Il pubblico impiego alza la testa, per Cisl è la "giornata della condivisione"

Ideata dalla Cisl Funzione Pubblica di Alessandria Asti, si terrà il prossimo giovedì 2 ottobre e si propone di essere il palcoscenico designato per la partenza della iniziative di mobilitazione dei lavoratori del settore pubblico. "Non è una festa, perchè non c'è nulla da festeggiare, vogliamo condividere"
PROVINCIA - Non è un festa “perchè da festeggiare c'è poco”, ma la prima “Giornata della condivisione”, per parlare, senza tabù, di pubblico impiego. Ideata dalla Cisl Funzione Pubblica di Alessandria Asti, si terrà il prossimo giovedì 2 ottobre e si propone di essere il palcoscenico designato per la partenza della iniziative di mobilitazione dei lavoratori del settore pubblico. Il punto culminante sarà sabato 18 ottobre e quindi sabato 8 novembre, giorno della manifestazione generale unitaria (Cgil, Cisl, Uil: “In piazza per difendere i servizi ai cittadini e il salario dei lavoratori”).
“L’evento alessandrino – spiega Fabrizio Sala, segretario provinciale Fp Cisl - sarà occasione preziosa per riflettere in modo ampio su un sistema, quello della macchina della pubblica amministrazione, giunto ormai al collasso”.

Il pubblico impiego è la principale “industria” del territorio: oltre 10 mila persone impiegate in Provincia tra comuni, enti, Asl. “Rappresentano il 35% del pil provinciale”, ricorda il segretario generale di Cisl Alessio Ferraris. Ma spesso si associa alla figura del dipendente pubblico quella del “parassita”. “La maggior parte invece fa ore di straordinario mai pagato, si portano gli strumenti di lavoro da casa, e si portano il lavoro a casa. Senza dimenticare che la più larga fetta di precariato si trova proprio nella pubblica amministrazione”, sostiene Ferraris. Il punto resta che da cinque anni i lavoratori attendono il rinnovo del contratto nazionale di lavoro e lo sblocco del turn over ma, soprattutto, una riforma seria. “I dipendenti pubblici sono stanchi di subire angherie. I governi che si sono succeduti non hanno fatto nulla, o hanno fatto male. Basta. Quella proposta da Renzi, dal governo delle illusioni non è una riforma”, aggiunge Sala. I veri sprechi, sostiene Ferraris, "stanno nelle centrali di appalto: 36 mila in Italia, contro i 50 di altri paesi europei. E' da lì che bisogna partire". 

Il 2 ottobre, nei locali della sede Cisl in via Pontida 33 in Alessandria, dalle 15,30, nel Salone Baravalle sarà presente Daniela Volpato, Segretario Nazionale Generale Aggiunto Cisl Fp, per l’intensa giornata di cui tirerà le conclusioni nel tardo pomeriggio, con ruolo attivo nelle varie tavole rotonde che saranno annunciate da Fabrizio Sala e Alessio Ferraris, Segretario Generale Cisl Alessandria-Asti.
Il ruolo di moderatore sarà svolto da Claudio Braggio, esperto di comunicazione e spettacolo oltre che rappresentante Rsu, il quale manterrà viva l’attenzione pur contenendo i tempi sui temi previsti, di cui il primo riguarderà le Rappresentanze Sindacali Unitarie, con la partecipazione degli attivisti sindacali Guido Astori, Eell Alessandria, Valter Degiorgi, Comparto Ministeri, Paolo Morando, Comparto Sanità, e Paola Tedde, Comparto Eell Asti.

Prenderà parte a tutte le tavole rotonde Gianpiero Porcheddu, componente Segreteria Generale Cisl Fp Piemonte, il quale avvierà il percorso trattando insieme a Santina Pantano, Segretario Regionale Cisl Fp Piemonte, il tema “Le amministrazioni centrali: analisi, criticita’ e opportunita’ di una riforma”.
Il programma prevede quindi gli interventi di due dipendenti pubblici con incarichi di grande responsabilità, Renato Bianco, Dirigente del Comune di Casale Monferrato, e Roberto Moro, Dirigente del Comune di Novi Ligure, i quali affronteranno la spinosa questione della “Riforma della pubblica amministrazione… soltanto parole oppure anche fatti?
Prima della chiusura della prima parte della “Giornata della condivisione”, ci sarà spazio per il tema “Patto per la salute e riordino della Sanità’”, con la partecipazione, soprattutto, del Segretario Nazionale Daniela Volpato.

Alle 20 sarà possibile rinfrancarsi con il buffett caldo e freddo organizzato da Angi Bar di Alessandria (Sala Gherci) e quindi, nel cortile, sul palcoscenico appositamente allestito, si esibiranno le due band musicali S’oggetti smarriti e Scatto alla risposta.
27/09/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Albero sradicato dal vento contro 2 auto: nessun ferito
Albero sradicato dal vento contro 2 auto: nessun ferito