Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cai: 36 appuntamenti nel calendario 2018

Ce n'é per tutti i gusti, anche a seconda delle difficoltà, nel calendario annuale del Cai. Si comincia, come da tradizione, con un’escursione in Liguria, nell’entroterra di Arenzano il 14 gennaio per poi proseguire con un’alternanza di gite in ambiente innevato e in Riviera. Previsto anche un corso di fotografia e tante attività per i giovani

OVADA - Escursionismo, alpinismo, speologia. E poi un corso fotografico e le tradizionali" gite fuoriporta. Sono trentasei gli appuntamenti che il Cai di Ovada ha predisposto nel suo programma per il 2018. Ce n'é per tutti i gusti, anche a seconda delle difficoltà. Rispetto agli anni passati vanno registrati gli inserimenti del corso di fotografia (in calendario da gennaio a marzo) ed una serie di gite (13 in tutto) rivolte ai giovani e giovanissimo (l’Alpinismo Giovanile). Insomma, una serie di proposte che vogliono accontentare tutti coloro che amano la montagna o che vogliono comunque fare un po’ di moto. Si comincia, come da tradizione, con un’escursione in Liguria, nell’entroterra di Arenzano il 14 gennaio prossimo, e si prosegue poi, a febbraio e marzo, con un’alternanza di gite in ambiente innevato e in Riviera (l’11 febbraio è prevista la Riomaggiore – Portovenere).  

Tra le novità più rilevanti di quest’anno c'è sicuramente il trekking in Val d’Orcia e sul monte Amiata (dal 28 aprile e il 1° maggio) e quello nel Parco Nazionale del Pollino (dall’8 al 16 settembre).  Per chi invece vuole cimentarsi con percorsi più impegnativi in ambiente alpino, il calendario Cai prevede un’uscita invernale (su neve e ghiaccio) di due giorni ai Piani di Bobbio, nelle Prealpi Lombarde, (3-4 marzo) e un paio di uscite estive, sempre di due giorni, al rifugio Giacoletti, nel gruppo del Monviso (21-22 luglio), e rifugio Laghi Gemelli nelle Alpi Orobie (1-2 settembre). A queste vanno aggiunte la Ferrata del Picassas, a Baveno (26 agosto) e il monte Avic, in valle d’Aosta, (9 settembre). Nel programma ci sono poi tante conferme: si va dai collaudatissimi appuntamenti delle “Passeggiate sotto le stelle” (sei in tutto, dal 19 giugno al 24 luglio), alla “Polentata sul Tobbio” (7 ottobre), alla tradizionale gita di Pasquetta (2 aprile: da Masone a Praglia), alle fiaccolata a S. Lorenzo (10 agosto e 24 dicembre), al presepe sul Tobbio (8 dicembre). Per quanto riguarda invece le escursioni appenniniche ricordiamo, tra le altre, i percorsi Bandita – Toleto – Bandita (15 aprile), Prasco – Visone (10 giugno, nell’ambito di Trenotrekking) e quello alla Croce degli Alpini, a Cantalupo Ligure (23 settembre).  Per ulteriori informazioni sulle caratteristiche e sulle difficoltà delle gite in programma è bene però rivolgersi direttamente alla sede CAI di Ovada, in via XXV Aprile 10, aperta il mercoledì e il venerdì dalle ore 21 (te. 0143 822578). Il programma è consultabile anche sul sito ww.caiovada.it.

7/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film