Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Con un'altra prova di carattere i Grigi fermano anche la capolista Entella

La Virtus Entella deve accontentarsi di uno 0-0 che grossomodo rispecchia l'andamento della partita: più propositiva e pericolosa l'Alessandria nei primi 45' (con un rigore su Bellazzini reclamato al 34'), meglio i liguri nella ripresa
ALESSANDRIA - Un punto che conferma una volta di più i progressi che semrbano essere sbocciati all'improvviso subito dopo l'esonero di Gaetano D'Agostino e con l'arrivo in panchina di Alberto Colombo. La Virtus Entella viene fermata al Moccagatta e deve accontentarsi di uno 0-0 che grossomodo rispecchia l'andamento della partita: più propositiva e pericolosa l'Alessandria nei primi 45' (con un rigore su Bellazzini reclamato al 34'), meglio i liguri nella ripresa. Un punto che dà morale e che porta l'Alessandria a quota 32.


La cronaca

Colombo conferma Pop in porta, resta in panca Cucchietti. In difesa Gazzi al centro con Prestia e Sbampato. A centrocampo Maltese e Checchin con Gemignani e Panizzi esterno sinistro. Bellazzini sulla trequarti in appoggio a Santini e De Luca.

Subiti ritmi alti nei primi minuti: al 4' cross dalla destra di Gemignani per De Luca libero a centro area, il numero 9 mandrogno svirgola a tu per tu con Paroni ma il guardalinee aveva già alzato la bandierina. Continui ribaltamenti di fronte nelle prime battute del match. Al 10' conclusione da posizione defilata di De Luca, Paroni si fa trovare pronto e blocca. Brillani e aggressvi i grigi, Entella in affanno nel contenere la veemenza dei padroni di casa. Al 23' Currarino per Mota Carvalho a centro area, colpo di testa dell'attaccante ospite diretto sotto la traversa, blocca Pop senza patemi. Al 25' Currarino costretto ad uscire per infortunio dopo uno scontro di gioco a centrocampo, al suo posto l'ex Simone Iocolano, che entra in campo tra qualche applauso. Poco dopo è Sbampato a dover ricorrere alle cure mediche dopo un altro scontro a centrocampo. Al 34' l'episodio che fa scatenare le ire del Moccagatta: tiro cross dalla destra di Gemignani, il portiere dei liguri esce per respingere ma tocca male e la palla si impenna tornando pericolosamente verso la porta, Chiosa e Paroni si lanciano sulla linea per allontanare con Santini che nel frattempo fa lo stesso: Paroni di pugno riesce ad evitare il gol nel frattempo Santini frana sia Chiosa che Paroni. Sulla palla vagante arrivano Bellazzini e De Santis quasi in contemporanea, il numero 21 grigio cade a terra. Il contatto sembra esserci, fatto sta che D'Ascanio lascia corrree scatenando le proteste della Nord e dei giocatori in campo. Subito dopo De Luca e Ardizzone terminano a terra al limite dell'area, l'arbitro assegna la punizione agli ospiti. Il direttore assegna poi 6' di recupero e negli ultimi secondi l'Alessandria parte in contropiede fulmineo ma De Luca liberissimo dal limite dell'area manda sul fondo alla destra di Paroni. Clamorosa occasione fallita dalla punta grigionera.

Al rientro in campo liguri più aggressivi. Al 4' della ripresa cross di Paolucci dalla trequarti sul secondo palo, schiaccia di testa Pellizzer ma Pop chiude bene e respinge in qualche modo, poi la palla esce a fil di palo dopo un batti e ribatti. Al 54' giallo a Gemignani per atterramento di Eramo. Tentativo di Paolucci dalla distanza al 60', blocca Pop. Al 61' doppio cambio nei Grigi: Santini lascia il posto ad Akammadu e Panizzi a Badan. Due minuti più tardi nell'Entella fuori Caturano per Mancosu. Sale la pressione degli ospiti, che fanno anche possesso e, al contrario di quanto accaduto nel primo tempo, riescono a portatsi con una certa costanza nella trequarti mandrogna. L'Alessandria fatica ad imbastire, ma al 71' Akammadu prova lo scambio in area con De Luca ma il tocco del nigeriano per l'ex Primvaera del Toro è impreciso. Al 74' Mota Carvalho dalla destra scarica un rasoterra per Iocolano in area, spazza la difesa mandrogna. Al 74' fuori Checchin per il rientrante Tentoni dopo il lungo infortunio. Tre minuti dopo Sbampato è costretto ad uscire per infortunio, Delvino al suo posto. I liguri continuano a spingere con cross quasi costanti nei pressi dell'area ma i tentativi rimangono pressoché velleitari. Nel finale l'Alessandria prova a reagire ma fino al termine dei 4' di recupero non succede più nulla di rilevante. 


ALESSANDRIA - VIRTUS ENTELLA  0-0

Alessandria (3-4-1-2): Pop; Sbampato (32'st Delvino), Gazzi, Prestia; Gemignani, Checchin (29'st Delvino), Maltese, Panizzi (16'st Badan); Bellazzini; De Luca, Santini (16'st Akammadu). A disp.: Cucchietti, Ponzio, Sessa, Zogkos, Sartore, Gerace, Gjura, Coralli. All.: Colombo
Virtus Entella (4-3-1-2): Paroni; De Santis (34'st Belli), Pellizzer, Chiosa, Crialese; Ardizzone (34'st Icardi), Eramo, Paolucci; Currarino (26' pt Iocolano); Caturano (18'st Mancosu), Mota Carvalho. A disp.: Massolo, Cleur, Urso, Petrovic, Baroni, Vianni, Di Cosmo, Migliorelli. All.: Boscaglia 

Arbitro: D'Ascanio di Ancona

Ammoniti: Gemignani
Spettatori: 1600 circa
 
16/03/2019
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile