Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Bistagno

“Il Sindaco pescatore”: Ettore Bassi porta in scena la storia di Angelo Vassallo

Domenica 24 marzo a “Bistagno in palcoscenico” la storia dell' uomo che ha sacrificato la sua stessa vita nell'impegno di amministrare, difendere e migliorare la sua terra e le sue persone
ALESSANDRIA - Domenica 24 marzo alle 21 al Teatro Soms (corso Carlo Testa 10), il cartellone principale di Bistagno in Palcoscenico, organizzato da Quizzy Teatro, in collaborazione con Soms e con il sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo, presenta una serata di impegno civile, ospitando Ettore Bassi e lo spettacolo Il sindaco pescatore, prodotto da Panart di Michele Ido. Lo spettacolo, originariamente in programma venerdì 29 marzo, è stato anticipato alla domenica precedente, per venire incontro all’impegno dell’artista come concorrente alla trasmissione Rai Ballando con le Stelle, ed è già sold out da alcuni mesi, sia per la numerosa presenza di abbonati alla stagione teatrale, sia per la riconosciuta fama e professionalità di Ettore Bassi, che si cimenterà in un testo scritto dal noto drammaturgo Edoardo Erba, diretto da Enrico Maria Lamanna.

Lo spettacolo racconta e ricorda la storia di un eroe normale, Angelo Vassallo, il “Sindaco Pescatore”. Un uomo semplice e fuori dal comune, in una regione sofferente e straordinaria come la Campania. Un uomo che ha sacrificato la sua stessa vita nell'impegno di amministrare, difendere e migliorare la sua terra e le sue persone. Angelo Vassallo è stato sindaco di Pollica, località in provincia di Salerno, per tre mandati, dal 1995 al 2010. Nel 2010 si era presentato per un quarto mandato: unico candidato, era stato rieletto il 30 marzo con il 100% dei voti. Ambientalista convinto, amato dai suoi concittadini, Vassallo era noto come il “Sindaco Pescatore” per il suo passato lavorativo e per l’amore che nutriva verso il mare e verso la sua terra, affetto che, nella sua attività di amministratore, lo aveva sempre consigliato e guidato. Esempio di rigore nel rispetto della legge, con modi severi e fermi, che però permisero di mantenere intatta la bellezza di uno dei paesi più caratteristici del Cilento, la sera del 5 settembre 2010, mentre rincasava al volante della sua auto, fu barbaramente ucciso per mano di uno o più attentatori. I suoi assassini sono ancora oggi ignoti. La drammaturgia è tratta dall’opera letteraria omonima composta dal fratello, Dario Vassallo, e dai racconti di chi lo ha conosciuto.

In scena, accanto ad Ettore Bassi, ci saranno alcuni allievi-attori provenienti dai corsi di formazione organizzati da Quizzy Teatro. La Rassegna Bistagno in Palcoscenico offre ai suoi spettatori anche la possibilità di un aperitivo a tema presso il Bar Svizzero di Bistagno, prima di ogni spettacolo, con il 20% di sconto sulle consumazioni. Ma non solo, se si desidera è possibile cenare e/o pernottare presso il Ristorante La Teca e l’Hotel Monteverde di Bistagno usufruendo del 10% di sconto. È sufficiente presentarsi con il biglietto o l’abbonamento.

A seguito dello spettacolo, viene sempre presentato un rinfresco con prodotti offerti da Delizie di Langa, pasticceria bistagnese, e dalla Cantina Marenco Vini di Strevi.

23/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile