Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Apre le porte il Castello di Orsara Bormida

Grazie a Castelli Aperti domenica 13 settembre si potrà eccezionalmente visitare la dimora storica. Sabato 12 e domenica 13 Casale Città Aperta
PROVINCIA – Il Castello di Orsara Bormida apre eccezionalmente al pubblico domenica 13 settembre: un'altra occasione di Castelli Aperti per scoprire dimore storiche private solitamente di difficile accesso al pubblico In origine, intorno all'anno Mille, l’antica dimora era una torre di avvistamento; fu ampliato e trasformato in castello tra il XIII ed il XV secolo, quando alla torre quadrata venne aggiunto il mastio; nel XVIII secolo divenne residenza signorile e fu costruito il secondo corpo terminante nella torretta cilindrica. Di origine aleramica appartenne ai Marchesi del Bosco, poi con il matrimonio di Agnese con Federico Malaspina, passò a questa importante famiglia. Il feudo venne portato in dote da Violante Malaspina a Giovan Battista di Lodron, nei primi anni del XVI sec. per passare nel 1598 alla famiglia Ferrari di Rivalta Bormida che rimasero proprietari del castello fino al 1922, dopo di che, venne venduto al marchese Cesare Staglieno, patrizio genovese. Gli Staglieno lo cedettero ai Capo, provenienti dall'Argentina. Gli attuali proprietari, i Remondini, lo acquistarono da questi ultimi nel 1951. Alcune sale del castello hanno pavimenti in maiolica e sono impreziositi da mobili d'epoca e da quadri, mentre gli affreschi testimoniano, attraverso gli stemmi nobiliari, le famiglie che si sono succedute nella proprietà. I sotterranei, un tempo prigioni, caratterizzati da soffitti a botte o a crociera ospitano i vini dell'azienda agricola. Il castello è circondato da un bel parco con alberi secolari e la vigna che produzione anche possibile degustare le diverse qualità dei suoi vini Doc. Le visite guidate sono dalle 15.30 alle 18.30.

Per Casale Città Aperta sabato 12 e domenica 13 saranno visitabili con ingresso libero il Castello del Monferrato con le sue mostre (dalle 10 alle 19), il Teatro Municipale, la Torre Civica, il Palazzo Vitta e le chiese di Santa Caterina, di San Michele (sabato dalle ore 15,30 alle 18,30 e domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30), la Cattedrale di Sant'Evasio e la Chiesa di San Domenico (dalle ore 15 alle 17), l’Oratorio del Gesù (dalle 15,30 alle 18,30). Inoltre domenica 13, alle 15,30 con partenza dal Chiosco Informazioni Turistiche in piazza Castello, si potrà inoltre partecipare a una visita guidata gratuita a cura dell’Associazione Orizzonte Casale.

Resteranno aperti, con ingresso a pagamento, anche il Museo Civico (sabato e domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30), situato nell’ex Convento di Santa Croce affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, che include la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Bistolfi (con 170 sculture in gesso, marmo e bronzo dell'artista casalese Leonardo Bistolfi), Sinagoga e Musei Ebraici aperti domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17: edificata nel 1595, monumento di grande interesse storico e artistico, il Tempio Israelitico oggi si presenta nel suo splendore barocco rococò piemontese (1700-1800). Sono annessi il Museo Ebraico, che espone numerosi argenti, tessuti, oggetti di culto e il Museo dei Lumi. Il Percorso museale del Duomo Sacrestie Aperte (con ingresso da via Liutprando) aperto al pubblico con orario dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, permette di ammirare preziosi reliquiari, splendidi tessuti e importanti mosaici.

Queste le strutture visitabili domenica 13 settembre in provincia
  • Castello di Camino: visite guidate ore 10-12.30 e 15-18.
  • Castello di Orsara Bormida: dalle 15.30 alle 18.30
  • Castello di Piovera: visite guidate ore 15.30
  • Castello di Pozzolo Formigaro: dalle 15 alle 18.30
  • Castello di Uviglie a Rosignano Monferrato: visite guidate ore 10.30 (previo appuntamento)
  • Castello di Trisobbio: ore 10-13, 15-18
  • Castello dei Paleologi - Museo Civico Archeologico a Acqui Terme: visite guidate ore 16.30, 17.30, 18.30
  • Gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno: ore 10.30-12.30, 14.30-18
  • Museo La torre e il Fiume di Masio: dalle 14.30 alle 18.30
  • Studio e Museo didattico del pittore Pellizza da Volpedo: dalle 16 alle 19
  • Palazzo Tornielli a Molare: dalle 15.30 alle 18.30
  • Villa Ottolenghi a Acqui Terme: visite su prenotazione alle 15
  • Castello di Casale Monferrato: dalle 10 alle 19 Circuito Casale Città Aperta: domenica ore 10-12.30, 15.30-18.30
12/09/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film