Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Silvano d'Orba

Ponte sull'Orba: nuovo appello in Regione

Il conto da 400 mila euro rappresenta un salasso per il Comune che, a parte i 100 mila euro già messi a bilancio, attende una risposta (in fretta) dalla Regione. Al momento la struttura risulta tutt'ora non accessibile ai mezzi di peso superiore alle 7,5 tonnellate, proprio per i problemi strutturali del ponte
SILVANO D'ORBA - L'ultimo sollecito non ha sortito gli effetti sperati. Il ponte sull'Orba resta ancora in una fase di stallo, a distanza di mesi dalla chiusura (parziale). Il conto da 400 mila euro rappresenta un salasso per il Comune che, a parte i 100 mila euro già messi a bilancio, attende una risposta dalla Regione. «Ci siamo rivolti all’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco – spiega il sindaco di Silvano, Ivana Maggiolino –. Inizialmente, sembrava che da Torino potesse arrivare un contributo, invece non se ne è fatto nulla, almeno finora. Abbiamo quindi presentato un altro sollecito, visto che i lavori sono comunque da fare. Noi, dopo l’incontro di qualche settimana fa, contiamo di ricevere una risposta, positiva o negativa che sia, nei prossimi giorni».

Una tempistica che, probabilmente, non sarà rispettata, vista anche la candidatura dell’assessore Francesco Balocco, ex sindaco di Fossano per 10 anni e oggi assessore regionale ai Trasporti, alle prossime elezioni Politiche del 4 marzo. Correrà con il Partito Democratico nel collegio della Camera di Mondovì-Fossano-Bra-Alba. Difficile ipotizzare un'accelerazione finale per una struttura che, dalla fine del 2016, risulta non accessibile ai mezzi di peso superiore alle 7,5 tonnellate, proprio per i problemi strutturali del ponte. E dire che la bretella tra la provinciale 155 per Ovada, il ponte e la provinciale 185, che conduce a Rocca e alla zona industriale di Predosa (e Alessandria), è stata costruita principalmente per eliminare il traffico, soprattutto quello pesante, dal centro di Silvano. La strada più facilmente percorribile è quella del Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale, che garantirebbe un aiuto al Comune di Silvano d’Orba per la realizzazione dei lavori. In questo caso il contributo partirebbe direttamente da Bruxelles, per poi toccare il capoluogo regionale, che si occupa della gestione delle risorse finanziarie, a cui spetterebbe l’ok definitivo.
1/03/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film