Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Costa Vescovado

Il 'fieno della solidarietà' arriva a Camerino. Pronti per il secondo invio

Camion di fieno per aiutare gli allevatori (e gli animali) terremotati, in difficoltà anche per le nevicate. Per il secondo carico si cerca chi offra il viaggio, o altri generosi agricoltori che facciano il pieno di foraggio.
COSTA VESCOVATO - Mancano ancora le tensostrtture promesse per ricoverare gli animali, mancano le case prefabbricate. E mancano all'appello del capi di bestiame, ufficialmente 'dispersi'.

E così dalle Valli Unite tortonesi hanno raccolto l'appello dei colleghi allevatori marchigiani, terremotati e isolati sotto (ancora) un metro di neve. Un camion di fieno, circa 200 quintali, è già stato consegnato a Camerino, in un centro di raccolta adibito proprio per sfamare gli animali della zona.

"Abbiamo deciso di aiutare degli agricoltori come noi, ma molto più sfortunati", dice Ottavio Rube, uno dei promotori che è già sceso per il primo carico, "Ci siamo trovati di fronte ad una situazione di abbandono e di promesse non ancora mantenute, come le coperture in sostituzione alle stalle inagibili, e le casette per chi ha la cascina distrutta".

Con le stalle inagibili molti allevatori terremotati hanno momentaneamente lasciato al pascolo il bestiame. La conseguenza è stata però di perdere qualche animale, magari spintosi lontano in cerca di cibo o di riparo. "Alcuni sono ancora isolati"

La solidarietà prosegue: "Stiamo raccogliendo fondi per un altro invio di fieno. Valuteremo se acquistarlo a Tolentino, in loco, risparmiando sui costi del trasporto. Anche se ci costa un po' di più". Come per il primo carico d'erba l'ideale sarebbe trovare un autotrasportatore generosissimo che offra il viaggio, o che - già diretto in quelle zone per altri impegni - possa far pagare meno la consegna.

Chi fosse interessato a partecipare al fieno della solidarietà - per erba, soldi o trasporto - può contattare Valli Unite



 
2/02/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
I carri più belli arrivano da Sezzadio. Ora chiede di diventare il Paese del Carnevale
I carri più belli arrivano da Sezzadio. Ora chiede di diventare il Paese del Carnevale
Presiodio lavoratori Terme di Acqui
Presiodio lavoratori Terme di Acqui
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura