Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Piazzale Berlinguer: "semi-presidio della Municipale in attesa di chiudere accordo con ospedale a maggio"

E' il primo cittadino Cuttica insieme al comandante vicario della Polizia Municipale, Alberto Bassani, a fare il punto su piazzale Berlinguer. "Sarà intensificata la presenza di vigili con una sorta di semi-presidio in attesa di chiudere la questione burocratica con l'Azienda Ospedaliera per riappropriarsi del parcheggio e procedere ai lavori di messa in sicurezza con telecamere e illuminazione". Lavori conclusi entro l'anno?
 ALESSANDRIA - Piazzale Berlinguer è spesso agli onori della cronaca. “Da ultimo qualche giorno fa è stato denunciato il 'palo' dei parcheggiatori abusivi. E questo grazie all'azione di controllo della Polizia Municipale in quell'area facendo rete con le altre forze dell'Ordine”. Queste le parole del primo cittadino Cuttica di Revigliasco in occasione della presentazione dei dati dell'attività della Polizia Municipale nel 2017, in presenza del comandante vicario Alberto Bassani. Che sul controllo nel parcheggio di fronte all'ospedale ha portato al sequestro sullo scorso anno di 95 euro di somme da parcheggiatori abusivi.

“Su piazzale Berlinguer già dai prossimi giorni sarà intensificata la nostra presenza” ha precisato il comandante. “Una sorta di semi-presidio - ha aggiunto il primo sindaco – per far capire che è finito il tempo dei ricatti per poter parcheggiare lì”. Un'azione che non può prescindere dall'ormai caso divenuto “storico” con l'ospedale per riappropriarsi di quello spazio da parte del Comune di Alessandria e poter finalmente realizzare una serie di lavori per una messa in sicurezza dell'area, come telecamere e illuminazione pubblica.

“Su questa questione manca solo più un passaggio burocratico con l'Azienda Ospedaliera – ha confermato Cuttica – Non siamo quindi fermi, ma stiamo procedendo per chiudere la questione e riprendere la proprietà del parcheggio, arrivando ad un accorso spero entro maggio, in un mesetto”. Intanto però, per potarsi avanti, “gli uffici comunali stanno già lavorando ai progetti e agli atti preliminari per i dispositivi di videosorveglianza e per le luci....così da farsi trovare pronti una volta che l'accordo con l'ospedale sarà formalizzato e definitivo”. Con l'obiettivo (e la speranza) di finire i lavori entro fine anno.

Un'area critica quella di piazzale Berlinguer che però non è l'unica in città monitorata dai vigili e dalle altre forze dell'ordine. E così proprio sulla scia dell'aiuto che i nuovi “occhi digitali” possono offrire ad un corpo di agenti (oggi 74 per due nuove assunzioni da mobilità da altri Comuni, che in realtà restano 72 di operativi per l'infortunio e la malattia di due vigili) che avrebbe bisogno di maggiori “forze”, in programma ci sono anche telecamere ai Giardini Pubblici, i Giardini Pittaluga o in altri spazi verdi della città da “tenere costantemente sott'occhio”?

“C'é un obiettivo dato – risponde Cuttica – che in quanto tale è da raggiungere entro l'anno, quindi senza tempistiche definite, che è la formazione di un presidio stabile ai giardini della stazione, dove c'è la struttura dell'ex acquedotto comunale (lato corso Crimea, oggi spazio utilizzato da alcune associazioni)”. Uno spazio dove si dovrebbero insediare per presidiare l'area non solo agenti della Municipale, ma “magari anche i volontari e gli ispettori ambientali che speriamo nel tempo possano crescere” ha sottolineato il comandante Bassani.

Presidi e telecamere per una maggiore sicurezza: “per precauzione, ma anche per identificare soggetti con comportamenti disdicevoli”. Oggi delle 41 esistenti ne funzionano 16 circa, monitorate dalla Controll Room nella sede della Municipale di via Lanza, cui si sono aggiunte da poco le 5 posizionate in prossimità dei cassonetti della spazzatura in diverse zone della città e a Cantalupo. “Ma a breve sarà affidato l'appalto e per step, in base alle disponibilità economiche dell'amministrazione, saranno prima sostituite le vecchie e poi implementato il sistema con nuove”. A breve due telecamere di Amag Reti Idriche per il monitoraggio del bacino del Tanaro saranno installate sul ponte Meier e poi “occhi digitali a Spinetta con il progetto del Bando Periferie e anche in Cittadella con i fondi Por-Fesr che prevedono lavori con sistemi di sicurezza” ha aggiunto il sindaco.
10/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile