Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Floreale: vediamoci ai giardini” del Parco Carrà

Novità per la IX edizione della manifestazione: sabato 21 e domenica 22 al Parco Carrà fiori, piante e tutto ciò che può abbellire giardini, balconi, terrazzi o gli interni di un appartamento. Il Floreale Express collegherà piazzetta della Lega ai Giardini. Sabato sera lo spettacolo pirotecnico
ALESSANDRIA - Ritorna anche quest’anno Floreale, l’evento giunto alla sua IX edizione, promosso dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Confesercenti, Consorzio ProCom e la Camera di Commercio, che ha per sottotitolo “Vediamoci ai Giardini” e che rientra nei festeggiamenti sia della 414a edizione della Fiera di San Giorgio sia dell’850° anniversario della fondazione della città.

Floreale si terrà sabato 21 e domenica 22 aprile. La novità dell’edizione 2018 è rappresentata dal fatto che l’esposizione sarà realizzata nella cornice dei giardini pubblici del Parco Carrà in viale Teresa Michel (zona Orti), a due passi dal centro cittadino, nel tratto adiacente al luna-park, presente fino al 25 aprile. Sono oltre 60 gli espositori che arricchiscono questa edizione della manifestazione, provenienti da Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana e Puglia. Non ci sarà solo l'occasione di ammirare e acquistare direttamente dagli espositori fiori, piante e tutto ciò che può abbellire giardini, balconi, terrazzi o gli interni di appartamento, ma sono state programmate anche alcune interessanti proposte collaterali. Durante l’intera manifestazione sarà disponibile il trenino Floreale Express, un servizio di navetta con partenza da piazzetta Lega e fermata al Parco Carrà.  

Proprio il Giardino Botanico Comunale Dina Bellotti costituisce uno degli elementi di valorizzazione strettamente correlato a Floreale 2018. In esso verranno promosse sia sabato sia domenica una serie di visite guidate speciali.

L'Associazione Orti Sicuri, dando seguito al progetto triennale Orti nelle Scuole, promuove un percorso didattico rivolto ai bambini delle scuole materne ed elementari. L’obiettivo è di sensibilizzare e far conoscere, con esperienza sul campo, gli aspetti del percorso naturale della preparazione e crescita di un orto. Il programma sarà a cura di tutor dell’associazione e prevede due appuntamenti: sabato 21 e domenica 22 aprile alle 16, con ritrovo all’ingresso degli “orti” in viale Milite Ignoto 1/a a. Al termine dei percorsi verrà offerta una merenda a km 0 a tutti partecipanti, in collaborazione con la Centrale del Latte di Alessandria e Asti.

L’orario di vendita degli espositori nella giornata di sabato 21 aprile sarà prolungabile (facoltativamente) fino alle 23 in concomitanza del grande spettacolo pirotecnico, organizzato dagli esercenti del luna-park.

Altro evento collaterale che arricchisce l’evento è dato dalle visite guidate a La Fornace di Maria Teresa Bausone e C. s.a.s.-Società agricola (viale Teresa Michel 52). L’azienda è molto antica e la caratteristica della fornace, costruita nell’800 e rimasta unica nel circondario, che ha fornito i mattoni per costruire una buona parte della città. Le colture praticate, condotte in alternanza, sono quelle tradizionali: erba medica, cereali, patate, soia. Da alcuni anni è stato inoltre impiantato un bosco (con ontani, querce rosse, liriodendri, carpini e molti altri) che ormai ha raggiunto grandi dimensioni (3 ettari); il bosco cresce intorno all’azienda e ospita una dozzina di piante diverse, rappresentando uno strumento importante e unico nella zona per l’attività didattica e per l’assorbimento di CO2 (anidride carbonica). Le visite di domenica 22 aprile si articoleranno secondo il seguente programma: alla mattina dalle 10 alle 11 e dalle 11 alle 12; al pomeriggio dalle 15 alle 16 e dalle 16 alle 17.

Il percorso didattico ha come titolo “Io e l’albero” e si svolge in particolare tra città, campagna e fiume per conoscere gli alberi più vicini. Qui verranno illustrate le ragioni di una scelta arborea e indicati i primi rudimenti necessari alla corretta coltivazione. Una passeggiata al di là della nuova tangenziale e lungo l’argine porterà in un’area di agricoltura intensiva, tipica della Pianura Padana, dove campi di grano si alternano a campi di mais, di soia, di patate o di erba medica a seconda delle rotazioni annuali, fino al fiume Bormida, sottolineato dalle sue rive dense di vegetazione spontanea che nasconde un mondo segreto di flora e fauna. Dopo avere illustrato le specie più significative si ritorna alla cascina dove i bambini, se il tempo lo consentirà, potranno esprimere la loro creatività disegnando e descrivendo le impressioni ricevute.
21/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno