Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lavoro

Requisiti per i contributi maternità fuori rapporto lavoro

Le lavoratrici madri, in presenza di determinate condizioni, possono chiedere il riconoscimento della contribuzione figurativa, per la durata corrispondente al congedo di maternità, anche in relazione alle nascite avvenute prima o dopo il rapporto di lavoro
LAVORO - I contributi e il diritto alla pensione sono un diritto importante per tutte le neomamme e sono assicurati durante la maternità anche a chi non ha un rapporto di lavoro in corso.  Le lavoratrici madri, infatti, in presenza di determinate condizioni, possono chiedere il riconoscimento della contribuzione figurativa, per la durata corrispondente al congedo di maternità, anche in relazione alle nascite avvenute prima o dopo il rapporto di lavoro. Tale facoltà è riconosciuta alle lavoratrici dipendenti iscritte all’Inps, all’ex gestione-Inpdap o a un fondo sostitutivo (come ad esempio Fondo elettrici, telefonici, Volo, Enpals) e, in casi particolari, anche al padre lavoratore.

Per ottenere l’accredito dei contributi è necessario:
  • non essere già pensionati alla data del 27 aprile 2001, salvo che si tratti di persone titolari di assegno ordinario di invalidità o di pensione di invalidità;
  • essere in possesso, all’atto della domanda, di almeno 5 anni di contribuzione da lavoro dipendente.
In merito a quest’ultimo requisito è utile sapere che sono validi tutti i contributi derivanti da un’attività lavorativa dipendente, compreso il lavoro domestico e i periodi durante i quali vi è stata corresponsione di retribuzione assoggettata al pagamento dei contributi anche in assenza di effettiva prestazione di lavoro come ad esempio ferie, malattia retribuita etc.

Dal 1° maggio 2010, con l’entrata in vigore dei nuovi Regolamenti Comunitari, sono utili anche i periodi di lavoro dipendente svolti nell’ambito dell’Unione Europea. Pertanto, il requisito dei 5 anni può essere perfezionato anche con il cumulo dei periodi assicurativi fatti valere in uno Stato dell’UE, nonché in Svizzera o nei Paesi See (Islanda, Liechtenstein e Norvegia). Deve comunque essere garantito il minimo di 52 settimane di contribuzione in Italia, richiesto dalla normativa comunitaria per l’accesso alla totalizzazione dei contributi.

Alle neomamme in possesso dei requisiti richiesti vengono accreditate 22 settimane di contribuzione, pari alla durata del periodo del congedo di maternità (due mesi prima e tre dopo il parto), indipendentemente dalla tipologia di lavoro svolto prima o dopo l’evento. Il riconoscimento della contribuzione figurativa si può ottenere anche per una nascita avvenuta all’estero. Il beneficio non è concesso qualora i periodi corrispondenti al congedo di maternità o parentale siano collocati temporaneamente durante un periodo di attività lavorativa svolta in uno Stato convenzionato.
Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato Acli presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:

Sede Provinciale di Alessandria
Via Faà di Bruno 79
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Casale Monferrato
Via Mameli, 65
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82

Sede Zonale di Tortona
Via Emilia 244
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Novi Ligure
Via P. Isola 54/56
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di Valenza
c/o Comunità Parrocchiale
Via Pellizari 1
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519

Segretariato Sociale di Acqui Terme
Via Nizza 60/B
Tel. 0131/25.10.91
17/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film