Acqui Terme

Pulire o festeggiare? Terminati i lavori nel sottotetto della Saracco

Sono costati quasi ventimila euro i lavori straordinari per portar via 14 tonnellate di rifiuti, soprattutto guano di piccione che nessuno aveva mai visto negli anni precedenti. Soldi che non sono andati al concerto di Capodanno
ACQUI TERME - Il sottotetto della scuola Saracco ètornato pulito, libero dai piccioni e dalle loro deiezioni.Tonnellate di rifiuti speciali, soprattutto guano,sono stati smaltiti durante le vacanze natalizie dopo che erano stati scoperti escrementi di piccione in grande quantità. L’era ambiente altamente degradato, oltre al possibile veicolo di malattie infettive.

La quantità smaltita ha riguardato 14 tonnellate di rifiuti speciali con un costo complessivo di 19.247,94 €, compreso la disinfestazione e le opere di muratura, chiusura dei varchi con schiuma poliuretanica, installazione di reti antivolatile e opere murarie. 

"Le negligenze politiche e amministrative vengono pagate dalla comunità a caro prezzo – ha commentato il sindaco Lorenzo Lucchini –. L’operazione di smaltimento, essendo passato molto tempo, ha avuto costi maggiori, che potevano essere investiti per interventi culturali o per il turismo natalizio. Se tutto fosse stato fatto in regola e nei tempi giusti, oggi i cittadini avrebbero pagato molto meno. Abbiamo avuto in passato amministratori che hanno giocato a fare il sindaco o gli assessori sulla pelle dei cittadini acquesi e soprattutto dei nostri figli, nascondendo sotto il tappeto i problemi". 

"Abbiamo dovuto scegliere tra un concerto di Capodanno o la messa in sicurezza delle scuole Saracco", ha chiosato l'assessore all'Ambiente, Maurizio Giannetto .
 
11/01/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it