Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Pericolo alla stazione di Acqui, troppi viaggiatori camminano vicino ai binari

La Polfer ha deciso di intervenire: sono tanti i viaggiatori che prendono la scorciatoia parallela ai binari, verso il passaggio a livello. Il pericolo è alto, ma la gente non se ne cura. Elevate ventidue multe per l'attraversamento vietato
ACQUI TERME - Attraversare i binari, si sa, è pericoloso e vietato. Anche se a volte, proprio per 'tagliare' il tragitto o perché si creano scorciatoie involontarie, i viaggiatori non rispettano il divieto, con buona pace dei tanti cartelli sparsi per le stazioni.
Nella città termale il comportamento indisciplinato di chi sale e scende dai convogli si è fatto particolarmente insistente, visto che molti si infilano dal passagio a livello e arrivano al primo binario percorrendo un tratto parallelo alla ferrovia, vietato e pericoloso. Per fortuna per ora non è accaduto nulla di preoccupante, ma la Polfer ha deciso di far cessare questa rischiosa consuetudine con controlli costanti, per scoraggiare anche il più irriducibile dei pigri.

Così nei giorni scorsi gli agenti della Polizia Ferroviaria di Alessandria hanno nuovamente controllato e sanzionato gli utenti acquesi: "Capita che qualcuno si avventuri in percorsi interdetti all’utenza e quindi raggiungere più rapidamente il passaggio a livello", commentano dalla Polfer, "Comportamenti del genere non tengono conto che per arrestare la marcia di un treno sono necessarie centinaia di metri da quando è evidente il pericolo".

A Pontecurone nel 2012 ci furono ben due incidenti mortali proprio per attraversamento incauto dei binari. 22 multe per la presenza non autorizzata in zone ferroviarie vietate, solo ad Acqui. Nella speranza che la 'lezione' venga imparata. "Il ringraziamento dalla mamma di uno studente sorpreso mentre attraversava i binari e messo in sicurezza dagli Agenti ci conferma l’importanza di questi servizi". 
 
8/05/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista al leader dei Marlene Kuntz Cristiano Godano all'Isola in Collina, Ricaldone 2017
Intervista al leader dei Marlene Kuntz Cristiano Godano all'Isola in Collina, Ricaldone 2017
Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
I Marlene Kuntz aprono l'Isola in Collina 2017 a Ricaldone
I Marlene Kuntz aprono l'Isola in Collina 2017 a Ricaldone
Aliante precipitato, le immagini
Aliante precipitato, le immagini
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri