Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Cosa succede se non si presenta la dichiarazione dei redditi?

La dichiarazione dei redditi si considera omessa, ovvero non presentata, solo quando il contribuente non presenta il Modello 730 o il Modello Unico (che da questo anno si chiama Modello Redditi) entro la scadenza prestabilita e nemmeno entro i 90 giorni successivi alla scadenza
PROVINCIA - Con il mese di maggio è iniziato il periodo in cui ci si occupa della presentazione del Modello 730 ma ci siamo mai domandati cosa succederebbe se non si presentasse la dichiarazione dei redditi o la si presentasse errata? La dichiarazione dei redditi si considera omessa, ovvero non presentata, solo quando il contribuente (non esonerato dalla dichiarazione stessa) non presenta il Modello 730 o il Modello Unico (che da questo anno si chiama Modello Redditi) entro la scadenza prestabilita e nemmeno entro i 90 giorni successivi alla scadenza. In questo caso il contribuente, persona fisica o società, non può più riparare alla dimenticanza e sarà per questo sanzionato. Se si presenta il Modello 730 o Unico-Redditi oltre i termini ordinari ma entro i 90 giorni dalla scadenza, il contribuente può ricorrere al ravvedimento operoso, è soggetto a sanzioni ridotte e la sua dichiarazione è considerata regolarmente presentata ai fini fiscali. Il pagamento della sanzione è: 

- pari a 250 euro, se non sono dovute imposte;
- compresa tra il 120% e il 240% delle imposte dovute, con importo minimo di 250 euro


Se invece la dichiarazione viene presentata entro il termine di presentazione della dichiarazione del periodo di imposta successivo e prima dell’inizio dell’attività di accertamento sono previste riduzioni, in quanto si applica una sanzione: 

- pari a 150 euro se non sono dovute imposte;
- compresa tra il 60% e il 120% dell’ammontare delle imposte, con un minimo di 200 euro.


Il contribuente che non presenta la dichiarazione entro i termini commette il reato di omessa dichiarazione redditi, che prevede una sanzione tributaria e penale nel momento in cui si supera la soglia di 50.000 euro di imposte evase, sino al 2015 la soglia era pari a 30.000 euro. A partire dall’anno 2016, però pur essendosi alzata la soglia di punibilità, è prevista una pena più severa, quella della reclusione da 1 anno e 6 mesi a 4 anni. La precedente normativa prevedeva una soglia di punibilità (reclusione da 1 a 3 anni), in caso di dichiarazione infedele, al di sopra di 50.000 euro di imposta evasa, con un imponibile minimo di 2 milioni di euro. Ora, la riforma del 2016 ha elevato a 150.000 euro tale soglia ed elevato l’imponibile a 3 milioni di euro.

È considerata dichiarazione fraudolenta la dichiarazione per la cui redazione sono utilizzate fatture e documenti ce giustificano operazioni inesistenti. La punibilità di questa tipologia di dichiarazione fraudolenta è estesa a tutte le dichiarazioni di imposta su redditi e Iva, sono dunque punibili tutte le dichiarazioni non solo quelle annuali. 



Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato ACLI presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni: 

Sede Provinciale di ALESSANDRIA
Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285

Segretariato Sociale di ACQUI TERME
Via Nizza 60/B - 15011 Acqui Terme
Tel. 349.97.54.687

Sede Zonale di CASALE MONFERRATO
Via Mameli, 65 -15033 Casale Monferrato
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.95.59.797

Sede Zonale di TORTONA
Via Emilia 244 -15057 Tortona
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di NOVI LIGURE
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di VALENZA
c/o Comunità Parrocchiale Via Pellizari 1 -15048 Valenza
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519
13/05/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



 Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Gig Economy e sindacato: la posizione della Uil
Gig Economy e sindacato: la posizione della Uil
Il Giro d'Italia arriva a Tortona. Trionfo di Gaviria
Il Giro d'Italia arriva a Tortona. Trionfo di Gaviria
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Alessandria domenica 9 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Alessandria domenica 9 aprile