Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Attraversamento dei binari, una giornata di controlli in provincia

Lunedì 30 gennaio elevate ben 16 contravvenzioni per comportamenti illeciti in ambito ferroviario. Controlli a Stazzano, Casano, Villavernia, Novi Ligure e Acqui Terme. Continua, intanto, il progetto nelle scuole "Train to be cool"
CRONACA - Il Servizio Polizia Ferroviaria ha dedicato una giornata di controlli straordinari su scala nazionale per il contrasto al fenomeno dell'attraversamento dei binari, che rimane una delle insidie principali per chi si muova in stazione soprattutto alla luce del trend crescente degli incidenti mortali in ambito ferroviario causati da comportamenti anomali ed illeciti degli utenti.
 
Il Compartimento di Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta, con tutte le dipendenti articolazioni presenti sul territorio delle due regioni, ha intensificato l’attività di contrasto nella giornata del 30 gennaio scorso.
 
I servizi, mirati alla prevenzione di tutte le condotte che rappresentano un rischio per l’incolumità dei viaggiatori in ambito ferroviario, sono stati effettuati nelle stazioni maggiormente interessate allo spostamento di adulti e ragazzi che utilizzano il treno quotidianamente per motivi di lavoro o di studio. In particolare, nella provincia Alessandria la Polfer ha presidiato le stazioni di Stazzano, Casano, Villavernia, Novi Ligure.
Ad Acqui Terme gli Agenti della Sezione Polfer di Alessandria, insieme a quelli del Posto Polfer di Casale Monferrato, affiancati da personale di Protezione Aziendale –RFI, hanno effettuato continui controlli lungo i binari della stazione, soprattutto in quei punti dove il fenomeno dell’attraversamento indebito è più frequente, perché i viaggiatori troppo spesso prediligono la comodità di tragitti più brevi alla loro stessa incolumità, lasciando le banchine e avventurandosi lungo percorsi interdetti per raggiungere il passaggio a livello.
Sono state elevate ben 16 contravvenzioni per comportamenti illeciti in ambito ferroviario e soprattutto si è operato per prevenire investimenti ferroviari.

Oltre alla presenza operativa negli scali, la Polizia Ferroviaria è promotrice del progetto “Train to be cool” e incontra gli studenti direttamente nelle scuole per sensibilizzarli all’adozione di comportamenti corretti e improntati alla legalità in ambito ferroviario, per tutelare la sicurezza loro e degli altri. A breve sarà nelle scuole di Acqui Terme. 
4/02/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
 Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Aliante precipitato, le immagini
Aliante precipitato, le immagini
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri
Una domenica pomeriggio in occasione delle Cantine Aperte nella distilleria di Altavilla della famiglia Mazzetti
Una domenica pomeriggio in occasione delle Cantine Aperte nella distilleria di Altavilla della famiglia Mazzetti